MARCAPIANO
Search
Latest Oils
esc_attr($alt)esc_attr($alt)esc_attr($alt)esc_attr($alt)esc_attr($alt)esc_attr($alt)esc_attr($alt)esc_attr($alt)esc_attr($alt)esc_attr($alt)esc_attr($alt)esc_attr($alt)
Latest Indian Ink
esc_attr($alt)esc_attr($alt)esc_attr($alt)esc_attr($alt)esc_attr($alt)esc_attr($alt)esc_attr($alt)esc_attr($alt)esc_attr($alt)esc_attr($alt)esc_attr($alt)esc_attr($alt)
Get in touch!

E-mail:*
Name:*
Send message Clear

MARCAPIANO
L’Insieme e il Minuscolo

This post is also available in: Italian

Chi marchi? Chiedeva di continuo il coach.
Ma che ne sa LEI che si rifiuta di mettere gli occhiali, che spera di entrare tra i 5 dall’inizio per avere il tempo di trovare il suo avversario.
Chi marchi? Che ne sa, se entra a partita iniziata e vive il fischio del cambio col terrore di dover di corsa individuare il n. sulla maglietta. Si marca a uomo e la vista fa girare a caso da uno all’altro giocatore col rischio di lasciare qualcuno libero verso il canestro. Meglio offuscato che troppo chiaro con una protesi che svela a tutti la sua voglia di vedere. Ciò che conta, PER LEI, è l’insieme, dai contorni poco netti, dalle diverse possibilità in cui i dettagli si perdono confusi, come lei stessa, confusa, nell’insieme. Comunque gioca bene e corre, corre di continuo, a volte anche oltre il canestro. Tanto poi, ciò che si vede, ciò che conta, è l’insieme, la squadra, il tutto, non l’elemento che marchi.


LUI mette le lenti per andare sott’acqua. Voglio vedere i pesci, dice, non posso perdermi la vita lì sotto. Ho bisogno di esplorare la breve distanza, non voglio perdermi nel generico mare poco limpido. Magari in spiaggia no, ma sotto sì che serve esplorare ogni centimetro. Deve dare un nome a tutto ciò che appare, perchè la sua voracità gli intima di conoscere ogni piccola presenza. Non importa in che mare, in che punto, entro quale contenitore. Ciò che conta PER LUI è ogni singolo tassello, ogni minuscolo abitante di un mondo perchè una linea, un colore, un movimento fanno la differenza sempre. Ed è il minuscolo che vuole individuare, perchè quello che crea i mondi, che conta più dei mondi stessi.


IO ho trovato la soluzione: indossare le lenti a contatto sotto gli occhiali da sole. Vedere sì ma con protezione per non perdersi tra la massa.
Focalizzare l’elemento e proteggersi da un totale definito: questo è il trucco per l’arte e l’alchimia dei rapporti tra gli umani.
Solo così uno stesso ombrello può riportarti in un’assolata Cina mai vista o tra la calca londinese pre-concerto o fuori da quella scuola in cui un ombrello più piccolo sta per fare il suo primo ingresso.

Marca stretto ciò che conta
però marca piano.

by Tania Caroli



Top! MARCAPIANO - "Astratto Figurativo Animato" © Copyright dal 2010 -- P.I. 02130560226 -- Powered by S.A.F.T.eam